Fondo prima casa: mutuo al 100%

Mia Immagine

Mutui fino al 100% del valore dell’immobile e garanzie dello Stato per chiunque sia in difficoltà, non solo per giovani coppie: i chiarimenti del MEF sul Fondo di garanzia per la prima casa.

Il Fondo di garanzia per la prima casa (Fondo prima casa) istituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze dall’art 1 comma 48 lett. c) della Legge n. 147/2013, prevede la concessione di garanzie a prima richiesta su mutui, dell’importo massimo di 250 mila euro, per l’acquisto e per eventuali interventi di ristrutturazione e accrescimento dell’efficienza energetica di unità immobiliari site sul territorio nazionale da adibire ad abitazione principale del mutuatario.

Mia Immagine

 

 

Con il webinar #casaconviene il MEF ha fornito chiarimenti su tale Fondo prima casa e sul Fondo di solidarietà per la temporanea sospensione delle rate del mutuo, due leve finanziarie messe a disposizione per facilitare l’accesso al credito o intervenire in caso di difficoltà nel pagamento delle rate.

Il Fondo di garanzia consente a chiunque, non solo alle giovani coppie, indipendente dall’età o dal reddito, di accedere ad un mutuo per l’acquisto dell’abitazione, consentendo di ottenere le garanzie dello Stato a copertura del 50% della quota capitale del mutuo ipotecario purché non superi i 250.000 euro.

Il Fondo Giovani coppie per l’acquisto della prima casa è stato sostituito con il nuovo Fondo, che prevede vantaggi quali:

il divieto della banca di acquisire garanzie personali;
la possibilità (ove la banca lo conceda) di ottenere un mutuo per un importo fino al 100% del valore dell’immobile.

 

Giovani coppie, nuclei familiari monogenitoriali con figli minori, giovani titolari di un rapporto di lavoro atipico, conduttori di alloggi di proprietà degli IACP, rientrano tra le categorie con priorità alle quali vengono riconosciuti una precedenza nell’ordine di lavorazione delle domande pervenute, un tasso agevolato (in termini di TAEG) non superiore al tasso effettivo globale medio (TEGM), pubblicato trimestralmente dal MEF ai sensi della legge 7 marzo 1996, n. 108.

Ad oggi le garanzie statali sul mutuo sono attivabili in 174 banche e intermediari finanziari che hanno aderito all’iniziativa, l’elenco delle banche aderenti al protocollo d’intesa sul Fondo, è consultabile sul sito della Consap (clicca qui).

Al 30 settembre scorso:

il valore dei mutui erogati con la garanzia del Fondo è stato pari a oltre 4,3 miliardi di euro, le richieste pervenute sono state complessivamente 44.504, di cui 37.548 sono state ammesse;
i mutui sospesi sono stati 38.968 per un debito residuo di 3,748 miliardi di euro.

Mia Immagine

Mia Immagine