Marche: Restart Centro Italia. Contributo a fondo perduto fino al 50% per il sostegno alle imprese delle aree colpite dal sisma.

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Il presente Bando è finalizzato al rilancio delle attività imprenditoriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali, al sostegno dei programmi di investimento nel territorio dei Comuni delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria interessati dagli eventi sismici del 2016 e del 2017. L’Avviso promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nel territorio dei Comuni indicati, finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti.
Soggetti beneficiari
C – attività manifatturiera – Intera sezione nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa di riferimento indicata al punto A.4 della circolare
I 55 – Alloggio – Intera divisione ad eccezione del codice 55.90.1 (gestione di vagoni letto) 37.00.0 – Raccolta e depurazione delle acque di scarico limitatamente al trattamento di acque reflue di origine industriale tramite processi fisici, chimici e biologici come di diluizione, screening, filtraggio, sedimentazione, ecc.. ;
38.1 – Raccolta dei rifiuti limitatamente a quelli di origine industriale e commerciale;
38.2 – Trattamento e smaltimento dei rifiuti limitatamente a quelli di origine industriale e commerciale;
38.3 – Recupero dei materiali limitatamente a quelli di origine industriale e commerciale;
52 – Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti con esclusione dei mezzi di trasporto;
53 – Servizi postali e attività di corriere;
58.2 – Edizioni di software;
61 – Telecomunicazioni;
62 – Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse;
63.1 – Elaborazione dei dati, hosting e attività connesse; portali web;
70 – Attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale;
71 – Attività degli studi di architettura e d’ingegneria; collaudi ed analisi tecniche;
72 – Ricerca scientifica e sviluppo;
73 – Pubblicità e ricerche di mercato;
82.92 – Attività di imballaggio e confezionamento per conto terzi;
96.01.01 – Attività delle lavanderie industriali;
96.04 – Servizi dei centri per il benessere fisico limitatamente al caso di esercizio nell’ambito di una attività turistica della divisione 55, ad eccezione del codice 5590.1 (gestione di vagoni letto). G – commercio all’ingrosso ed al dettaglio, riparazione di autoveicoli e motocicli (Intera sezione)
Tipologia di spesa ammissibile
Sono ammissibili alle agevolazioni le iniziative che prevedano:
La realizzazione di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione, con spese ammissibili non inferiori a 1,5 milioni di euro
Un incremento o la salvaguardia dei livelli occupazionali esistenti nell’unità produttiva oggetto del programma di investimento.
Entità e forma dell’agevolazione
Il finanziamento agevolato concedibile è pari ad un valore compreso tra il 30% ed il 50% degli investimenti ammissibili.
La dotazione finanziaria per la Regione Marche è pari ad euro 29.760.000,00
Scadenza
Le domande di agevolazioni potranno essere presentate dal 10 maggio 2018 al 9 luglio 2018.

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *